Come trovare un lavoro estivo: le offerte migliori

Trovare un lavoro estivo significa avere una sicurezza di un compenso per i mesi che vanno più o meno da maggio a settembre-ottobre, anche se poi si dovrà cercare un altro impiego per i mesi invernali. Per questo motivo, i lavoratori propriamente detti di solito evitano lavori a carattere tipicamente stagionale, proprio perché vogliono avere la sicurezza di un impiego durante tutto l’anno. I principali beneficiari del lavoro estivo, dunque, sono gli studenti, soprattutto universitari. Queste figure seguono l’anno accademico fatto di lezioni ed esami, ma date le altissime spese che la vita universitaria comporta (ancora di più quella da fuori sede), gli studenti cercando di aiutare i genitori ed arrotondare cercando dei lavori estivi, quasi tutti nel settore terziario.

Come cercarsi un lavoro estivo e quali sono i lavori estivi più gettonati

Cercare un lavoro estivo non è semplice, soprattutto perché le offerte arrivano molto a ridosso della stagione e sono molto gettonate: per questo motivo bisogna avere perseveranza e costanza nella ricerca.
Se si vive in una città tipicamente universitaria è sconsigliato cercarsi un lavoro estivo in quella città, perché di solito le città universitarie tendono allo spopolamento nei mesi di luglio e agosto. Tutti i locali che gravitano attorno agli universitari sono sicuramente poco pieni in quel periodo, perciò è più consigliabile cercarsi un lavoro estivo nella propria città di provenienza.

Come cercare un lavoro estivo
Il bagnino: il lavoro estivo da spiaggia per eccellenza

Lavoro estivo al mare: la soluzione più semplice

Chi vive in un luogo di mare ed ha abilità natatorie può cercarsi un lavoro nell’ambito dell’assistenza bagnanti oppure nei corsi di nuoto per bambini ed adulti. Sempre a proposito di bambini, molto richieste sono anche le figure di animatori per i centri estivi a mezza giornata, che di solito fanno capo a stabilimenti balneari o a centri sportivi. Ancora nei luoghi di mare sono molto richieste le figure nell’abito della ristorazione, per quanto riguarda sia i camerieri che i cuochi: molti, infatti, sono i ristoranti all’interno degli stabilimenti o nelle immediate vicinanze del mare, che permettono di passare giornate e serate all’aperto.
L’estate è anche il momento in cui le discoteche e i night club sono al massimo del proprio splendore: chi cerca un lavoro estivo che lasci comunque liberi durante la giornata (magari per studiare per la sessione estiva di esami) può lanciarsi nel mondo delle discoteche: PR, figuranti di sala, ragazzi e ragazze immagine e camerieri sono sempre molto richiesti. La figura più richiesta, però, è quella del barman o della bartender, per la quale bisogna avere qualche competenza in più.
Infine, una menzione a parte la merita il lavoro di animatore turistico nei villaggi vacanze. Gli animatori turistici sono selezionati dalle aziende che si occupano di staff di animazione già a a partire dai mesi di marzo e aprile, tramite un colloquio e una prova attitudinale. A seconda delle preferenze e della disponibilità, gli animatori possono essere mandati sia in Italia che all’estero, in qualunque villaggio appartenente a quella compagnia: passano molti mesi fuori casa ma il guadagno è ottimo per chi è in cerca di un lavoro estivo.
Non mancano le possibilità di occuparsi dei bambini, degli anziani o degli animali a pagamento quando il resto della famiglia è impegnato o è in ferie.

I lavori estivi più gettonati dunque sono:

  • cameriere/a
  • barista
  • cuoco
  • figurante di sala
  • PR
  • ragazzo/a immagine
  • bagnino
  • assistente alla spiaggia
  • animatore nei centri estivi
  • istruttore di sport
  • baby sitter
  • dog sitter
  • assistente per anziani
  • animatore turistico

Le università aprono ai lavori estivi

Le università, tradizionali luoghi di cultura, si stanno sempre più aprendo alla possibilità di contemplare studenti che hanno anche attività lavorative parallele, almeno per un certo periodo dell’anno. Nell’ultimo periodo l’università di Padova, ad esempio, ha proposto l’incontro con gli studenti che vogliono trovare un lavoro estivo, per spiegare loro tutte le modalità di ricerca e cosa aspettarsi dal mondo del lavoro stagionale.
Le università sono luoghi di elezione anche per trovare dei lavoretti per quanto riguarda l’ambito didattico: molti compagni, infatti, sono in difficoltà su determinate materie, e chi è bravo in esse può offrire il proprio aiuto tramite ripetizioni a pagamento. Si sacrificano un po’ le ore libere d’estate per consentire al compagno rimasto indietro di preparare l’esame per la sessione di recupero di settembre, però si possono effettuare buoni guadagni, soprattutto se si ha più di un allievo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *