16 feb 2017

Filled Under:

Come iniziare a lavorare con Facebook e guadagnare

Facebook è uno dei principali social network disponibili in circolazione, anzi si può dire il principale in assoluto: il suo prestigio, più volte minacciato da Instagram, non è ancora caduto, e Facebook regna sovrano tra le piattaforme di contatto e di scambio di informazioni tra gli utenti.
La maggior parte delle persone usa questo social per svagarsi nel tempo libero, scrivendo i propri pensieri sulla bacheca o caricando foto della propria vita privata.
 Facebook è, però, anche un eccellente luogo di lavoro, una piattaforma sociale diffusa grazie alla quale si può monetizzare in modo non indifferente se si sfruttano bene le proprie competenze. Vediamo insieme tutte le potenzialità di Facebook come luogo sociale per fare soldi.

Iniziare a lavorare con Facebook

A parte i profili privati di persone che creano una propria identità virtuale e ad essa affidano gioie, dolori, sfoghi e post comici, Facebook ha molte possibilità per chi vuole iniziare a lavorare e guadagnare. La prima chance da cogliere è quella delle pagine. 
Una pagina Facebook ben avviata può portare una sostanziale crescita di utenti ogni giorno o ogni settimana, arrivando a diventare quasi un brand riconoscibile e quindi, di fatto, qualcosa da poter monetizzare: è il caso di pagine come Fidanzata psicopatica,che hanno saputo cogliere le sfumature della vita quotidiana, in quel caso di donne, dedicando loro una pagina apposita in cui si narrano gioie e dolori di essere donna e molto gelosa. Un esempio analogo  la pagina Se i quadri potessero parlare, divenuta un cult tra i giovanissimi: qui si prende in giro l'arte, affibbiando ai personaggi dei quadri frasi sconce, annoiate o ironiche.
Come iniziare a lavorare con Facebook e guadagnare

Vari modi di poter fare soldi con Facebook

Un altro eccellente modo di monetizzare grazie a Facebook è quello di vendere la propria immagine, per lo più in chiave ironica. Bisogna iniziare sfruttando al massimo la possibilità di fare video live e di postare foto e scenette, catturando l'attenzione dei propri amici. Anche qui, una volta che si diviene un personaggio abbastanza forte e riconosciuto, si possono creare delle pagine separate da quelle della propria identità privata, convogliando in esse tutte le energie di aggiornamento. Quando si vuole guadagnare grazie ad una pagina Facebook, infatti, è bene postare tutti i giorni molto materiale per tenere la pagina viva e attiva ed essere poi notati dai banner pubblicitari.
Tutti questi metodi per guadagnare comprendono poi un ulteriore sviluppo, che può andare nella direzione di un merchandising di materiale fino a quella della pubblicazione di libri. Un esempio di personalità che ci mette la faccia postando video divertenti e spesso in costume è Gordon, vero e proprio idolo delle ragazze attorno ai 20 anni: questo ragazzo prende in giro i modi di fare delle donne non più adolescenti ma non ancora mature, travestendosi con esilaranti parrucche e improbabili tacchi. 
Tutte queste pagine hanno milioni di seguaci, quindi ovviamente hanno nel frattempo stretto accordi con alcuni banner pubblicitari. In parole povere, questo significa che il brand che intende fare pubblicità su quella pagina (che sia in qualche modo pertinente con quello che gli utenti potrebbero volere, oppure con le ricerche fatte ultimamente da quegli utenti) prende accordi con il gestore della pagina per installare un piccolo banner, ovvero un riquadro pubblicitario. Più utenti cliccano su quella pubblicità più il brand guadagna, condividendo parte del fatturato con il gestore della pagina.

Facebook come rifugio del marketing: le campagne social

Un altro modo di trovare un lavoro ben retribuito su Facebook è il marketing. Il marketing su Facebook può essere fatto anche alla rovescia, ovvero promosso dai gestori stessi delle pagine. Questo è molto importante all'inizio, quando la pagina è poco conosciuta, ed è ciò che viene chiamato una campagna social. In questo modo il gestore della pagina paga una piccola cifra a Facebook per mettere in evidenza il proprio post o la propria pagina, ma soprattutto per procacciarsi dei like. La piattaforma garantisce un incremento di like concordato nel corso della settimana o del mese, e la pagina piano piano cresce.

Visualizzazioni e blog: ecco come monetizzare con Facebook

Se si ha già un blog sul web come fare a guadagnare e lavorare grazie a Facebook? È importante che il blog abbia una sua rispettiva pagina Facebook, in modo da collegare i due canali e da non lasciare scoperti utenti di nessun tipo. 
Se il blog è già un po' avviato, la parola d'ordine è costanza: bisogna postare qualcosa ogni giorno e fare in modo che vada a finire anche sulla pagina Facebook. 
L'esempio più calzante è quello del blog di cucina, che propone ogni giorno ricette e tutorial per cucinare piatti sempre diversi. Un vero blog di cucina che si rispetti, creato con siti come Wordpress, permette di collegarsi a Facebook trovando ogni giorno gli aggiornamenti di ricette sia sul blog che sulla pagina. Per guadagnare ancora più soldi grazie a Facebook è importante coinvolgere anche un altro social network fondamentale come Youtube. Se si creano delle video-ricette o dei tutorial è importante aprire anche un canale video del blog e della pagina, sul quale caricare i video che spiegano come cucinare passo dopo passo. In quel caso dalla pagina Facebook si aprirà sia la ricetta che il video, permettendo ai visitatori di entrare in un circolo chiuso ed ai gestori di guadagnare molti soldi in poco tempo.
Nei prossimi giorni, vi spiegheremo come trovare lavoro su Facebook da dipendente, invece che in una normale agenzia interinale.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Link verso altri siti e spam qui non verranno pubblicati.