23 gen 2017

Filled Under: ,

Russia: i documenti che servono per andare in vacanza in auto in Russia

La Russia : quali documenti servono per uno dei viaggi più affascinanti che si possano fare in auto?
Tra le mete più suggestive per fare una vacanza c'è senza dubbio la Russia, Nazione scelta anche da molti politici ed imprenditori italiani che vogliono conoscere un mondo diametralmente opposto al nostro. Vi sono tanti italiani che si mettono in macchina e si recano in questo Paese immenso attraversato da ben 11 fusi orari, d'altronde basta avere una buona conoscenza della lingua inglese per poterlo attraversare. Ma cosa serve per andare in vacanza?

Documenti per andare in Russia: il visto

L'ex Urss non fa parte dell'Unione Europa seppure geograficamente una sua porzione ricade nel Vecchio Continente. Vi sono dei documenti da produrre, in particolare il visto per la Russia che si può richiedere in uno dei 4 consolati di Mosca in Italia: Roma, Milano, Genova e Palermo. Il visto si ottiene previo appuntamento da prendere online.

Se non si viaggia da soli va prodotta una richiesta di appuntamento per ogni singola persona anche in caso di famiglia. Se si è ad esempio 4 bisogna fare altrettante prenotazioni.

Recandosi al consolato per conseguire il visto, oltre al passaporto (validità residua superiore a 6 mesi), bisogna produrre 1 foto tessera standard (dove si è ben riconoscibili), l'assicurazione medica e il voucher turistico. Se si va da amici c'è bisogno di un invito.

L'assicurazione si può fare anche via web o in consolato. Il voucher turistico si ottiene gratis presso l'hotel russo o il tour operator a cui ci si rivolge.

Vi sono anche agenzie che disbrigano le pratiche in una settimana lavorativa. In consolato il visto si ottiene con 35 euro entro 10 giorni, in 3 giorni con il doppio della spese se si ha urgenza.

Bisogna prestare molta attenzione a rientrare entro la scadenza del visto altrimenti le autorità di Mosca potrebbero applicare una multa e servirà fare una nuova procedura per il visto di uscita.

Russia: i documenti che servono per andare in vacanza in auto in Russia
Mosca, la piazza rossa, simbolo di grandezza dell'Impero russo, poi sovietico quindi della Grande Russia di oggi.

Regole da seguire in Russia: la registrazione

Una volta giunti in albergo, se la permanenza si prolunga oltre 3 giorni, bisogna registrarsi. La conferma della registrazione va portata in auto o comunque nel portafoglio insieme al passaporto. Al passaggio della dogana si dovrà dare conto delle somme contanti. Bisogna conservare l'originale del modulo compilato. Il modulo doganale andrà vidimato all'uscita dalla Russia.
documenti che servono per andare in russia
La Russia è così grande che ha 11 fusi orari!!!

Quali documenti servono per andare in vacanza in Russia

La tessera sanitaria italiana non vale. Conviene stipulare una polizza assicurativa prima del viaggio. La moneta usata è il Rublo russo. Le carte di credito sono accettate ovunque. Le banche aprono dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17,30. Il sabato sono chiuse.

Non vi sono problemi ad usare il cellulare a patto che sia abilitato dal gestore al roaming internazionale. Il fuso orario di Mosca è 2 ore avanti rispetto a Roma ma la Russia copre ben 9 fusi orari diversi.
cosa serve per andare in russia
Il Museo dell'Hermitage di San Pietroburgo, uno dei musei più importanti del mondo

Norme doganali

Ogni viaggiatore in ingresso può importare valuta straniera fino a 3 mila euro senza obbligo di compilare la dichiarazione di dogana. Per somme da 3 a 10 mila bisogna redigere la dichiarazione di dogana, ma non sono soggette a tasse. Somme superiori a 10 mila euro vanno dichiarate e sono tassate.

All'uscita dalla Russia lo straniero non è obbligato a mostrare alcuna dichiarazione di dogana per esportazione di somme fino a 3 mila euro, da 3 a 10 mila euro è necessario presentare la dichiarazione di dogana vidimata all'ingresso in Russia più una seconda copia con il quantitativo di valuta esportato. Somme superiori a 10 mila euro non possono essere esportate in contanti.
documenti per visitare la russia in auto o moto
Stalingrado, dove naufragarono i sogni nazisti

Andare in Russia: il clima

La neve è una costante di questa Nazione. E' presente per la maggior parte dell'anno. Il periodo ottimale per viaggiare è l'estate, da inizio giugno a metà settembre. Da settembre a maggio i prezzi sono più contenuti e i siti turistici meno affollati.

Andare in Russia: i mezzi

L'autunno è un momento interessante per chi ama i festival. In 6 ore d'aereo dal Nostro paese si arriva ad uno dei 6 aeroporti presenti nella capitale, Mosca.

Si può usare il treno. Partenza da Berlino con treno diretto per Mosca o in autobus.

In Russia in auto/ moto

Chi ama viaggiare può scegliere l'auto che deve essere ben equipaggia, in condizioni ottimali. L'ideale è un viaggio a tappe. Si può anche noleggiare l'automobile in Russia anche se è decisamente più costoso di altre Nazioni. Il traffico di Mosca è caotico.

Le strade sono tenute malissimo e vi è pochissima segnaletica. Bisogna conoscere il russo o avere una guida. Si deve guidare con i fari anabbaglianti nel corso del giorno. E' fuori legge guidare una vettura sporca. In auto bisogna avere: triangolo di emergenza, convertitori fari, kit di pronto soccorso, un estintore.

L'inverno è rigido. Servono pneumatici invernali  e anche le catene da neve. Tolleranza zero sulla guida in stato di ebrezza. Servono contanti per fare rifornimento. Inoltre non tutte le stazioni di servizio  accettano carte di credito. Si può usare la propria patente di guida se è di un Paese dell'Unione Europea. E' preferibile però avere un permesso di guida internazionale. Si trovano pedaggi nella regioni di PSKOV e Barnaul. Prestare attenzione ai limiti di velocità: 60 km orari nelle aree urbane, 90 km/h in aree extraurbane, 110 km all'ora in autostrada.

Vacanze in Russia: cosa vedere

Chi si reca in vacanza in Russia non si deve limitare solo a visitare Mosca ma può pensare a fare tappa a San Pietroburgo e Novgorod, la città russa più antica dove si possono ammirare chiese, monasteri e altri luoghi di culto. Il più affascinante è la Cattedrale di Santa Sofia.

Tra le attrazioni la Valle dei Geyser nella penisola della Kamchatka, nell'Estremo Oriente russo, secondo più grande campo di geyser mondiale. La Valle vanta oltre 90 geyser ed è stata scoperta nel 1941 dallo scienziato Tatyana Ustinova. E' una popolare attrazione turistica.

Suggestive le terre della regione di Tuva con steppe vastissime con incantevoli aquile e laghi blu.

La ferrovia transiberiana è parte del sistema ferroviario più lungo del mondo da Mosca a Vladivostok, città vicina alla frontiera della Russia con la Cina e la Corea del Nord.

Un'altra esperienza unica è la crociera sul Volga partendo da Volgograd, nota come Stalingrado, una delle più belle città antiche.


A Sochi, oltre al noto complesso olimpico, si possono ammirare le case di cura, un giardino botanico, l'aria fresca di montagna, fiori tropicali.

Un altro articolo parleremo della traversata della Russia in moto seguendo la transiberiana, vedremo cosa serve, i posti dove fermarsi, i costi, eccetera.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Link verso altri siti e spam qui non verranno pubblicati.