14 nov 2016

Filled Under:

Quanto guadagna Trump Presidente degli Stati Uniti d'America

Quanto guadagna il miliardario Donald Trump diventato Presidente degli Stati Uniti d'America?
Difficile fare una stima, un Presidente degli USA ha uno stipendio di circa 400 mila euro all'anno, ma visto che Trump è un miliardario e che ha tante imprese, il fatto che lui sia Presidente, di fatto, ricadrà sui suoi affari, come già è stato per Silvio Berlusconi. Va subito specificato che nel costo di un Presidente americano lo stipendio è solo una piccolissima parte.
I costi della Casa Bianca infatti sono enormi, sia per quello che riguarda la sicurezza che gli spostamenti ( in tutto il mondo) lo staff, i ricevimenti, gli speciali mezzi come aerei, macchine, elicotteri presidenziali, si parla ovviamente di milioni di dollari o meglio: 1.400 milioni di euro all'anno (1.4 miliardi di euro) che sono sul groppone dei contribuenti americani e questo per tutti i presidenti naturalmente, quindi lo stipendio del solo Presidente, in confronto sono briciole.
Proprio così, prima di vedere l'influenza di Trump sull'economia,  questo sarà uno di quei argomenti che sentiremo tante volte da qui al novembre 2020, quando ci saranno le prossime elezioni presidenziali in USA

Quanto guadagna TRUMP:

Trump non ha società quotate in borsa, quindi il suo patrimonio si deve dedurre dalla sua dichiarazione dei redditi.
Proprio la dichiarazione dei redditi di Trump, ha suscitato un vespaio di polemiche durante la campagna elettorale, in quanto c'è chi sosteneva che il Tycoon avrebbe evaso le tasse. Invece è stata solo una delle tante accuse campate in aria lanciate al sanguigno miliardario, che ricordiamo è nato a New York nel 1946, ed ha oggi 70 anni suonati. LEGGI QUI per sapere Chi è veramente Trump.

Quanti soldi possiede Trump: il capitale del Presidente miliardario.

Come dicevamo Trump non è proprietario di società quotate in borsa e fare una stima del suo patrimonio è veramente difficile.
Ci hanno provato chi lo conosce meglio di Noi, cioè siti economici di fama mondiale come Forbes, ma alcuni dicono che il suo patrimonio si aggiri sui 2,5 miliardi di $, altri dicono che il suo patrimonio si aggiri sui 4,5 miliardi di $.
Resta il fatto che sono tantissimi soldi.

Come ha iniziato a fare soldi TRUMP:

Donald Trump è nato milionario, in quanto figlio di un milionario, il padre era nel campo dell'edilizia ed il figlio lo ha seguito in quello degli investimenti immobiliari, con alterne fortune.

Come è diventato un miliardario:

Ad onor del vero va detto che Donald, ha notevolmente incrementato il patrimonio giàù cospicuo del padre, moltiplicamdolo molte volte.
Negli anni '70 in particolare, quando c'era il boom dei prezzi guadagnò cifre enormi che però investì in varie attività, come ogni bravo capitalista, quindi diversificò i suoi affari, traendone un enorme vantaggio, ed ovviamente rimettendoci tutto, in qualche caso.
Ma come diciamo sempre, se un investitore diversifica con oculatezza, di solito ci guadagna sembre, anche se qualche investimento va male.
quanto guadagna un presidente usa
Donald e Melania Trump, ora first Lady e donna bellissima

Trump: aziende, patrimonio, guadagni del nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America

Uno speculatore rapace diventato comandante in capo degli USA. Donald Trump è stato eletto Presidente degli Stati Uniti conducendo un vero e proprio gioco d'azzardo. Ha scalato il GOP, ha annientato la resistenza repubblicana. Ha superato tutti gli scandali che gli sono stati rinfacciati dalla stampa democratica. E' sopravvissuto anche a se stesso. Ha girato gli Stati parlando a braccio e cadendo in contraddizione più volte nello stesso comizio. Gli è stata addirittura tolta la password dell'account Twitter. La vita di The Donald è stata sempre spericolata, un cittadino americano che è riuscito a conquistare la pancia del Paese. Di lui si raccontano “favole” di ogni genere e tipo, sulle sue aziende, il suo patrimonio e i suoi guadagni. Oggi ha stupito tutti annunciando che diventerà il primo presidente a costo zero. Prenderà il minimo: un dollaro l'anno. Rinuncerà a 400 mila dollari all'anno qualcosa come 1.6 milioni di dollari in tutto il mandato.

Il suo patrimonio

Ma chi è Donald Trump? Il suo patrimonio si aggira sui 12 miliardi di dollari. E' uno degli uomini più ricchi d'America ma non è il più ricco. La sua ricchezza è stimata sui 3 miliardi di dollari. Alcuni media parlano di 4.3 miliardi. Stimare l'effettiva ricchezza del nuovo inquilino dello studio ovale è molto complicato. Forse non la conosce più neanche lui! Trump non ha aziende quotate. Ha più volte liberamente attaccato il mondo della Finanza (anche se con il sistema si è arricchito). Una volta l’anno compila una breve dichiarazione non certificata della propria ricchezza.

La documentazione disponibile è quella della Federal Election Commission. In occasione della candidatura per le presidenziali è stata fatta una stima del suo patrimonio immobiliare che va da Manhattan a San Francisco, dalla Florida alla Scozia e all’Irlanda: grattacieli, campi da golf. E' il mattone la fortuna di Trump.

La storia di Donald Trump

L’economista Hyman Minsky ha spiegato i fattori che rendono straordinaria la storia del neo presidente. Trump è nato ricco. Il padre ha costruito piccole abitazioni a Brooklyn. Trump jr ha guadagnato su immobili di pregio a New York. Il suo patrimonio è stato formato in un periodo in cui gli interessi erano alti e la maggior parte delle proprietà di Trump era caratterizzate da flussi di cassa negativi. Minsky spiega che il magnate ha tratto profitto dal fatto che il valore di mercato stimato dei suoi immobili cresceva in modo più rapido del tasso di interesse. Gli immobili gli garantivano una linea di credito. Fino quando i prezzi delle proprietà aumentavano più velocemente del costo del denaro, a Trump è convenuto mantenere questa strategia. A differenza di chi è rimasto intrappolato dalla bolla immobiliare, Trump ha avuto fiuto e si è tirato fuori in anticipo dallo schema finanziario, riuscendo a capitalizzare una parte del proprio business prima del botto!

La scalata di Trump

Donald Trump ha attraversato 3 momenti per riuscire a fare la sua fortuna. In un primo momento è andato avanti con lo sviluppo sovvenzionato dai finanziamenti (dal 1975 al 1990). Ha superato la crisi del business dei casinò dagli anni Novanta fino ai primi anni Duemila. Trump è riuscito anche in questo caso a fare cassa e uscire dal gioco prima della crisi del settore. Poi Donald Trump è diventato popolare con la televisione attraverso “The Apprentice” , programma del 2004 che ha conseguito 28 milioni di contatti nel momento di massimo successo e che ha consentito di trasformare Trump in un brand.

Gli interessi economici di Trump

La ricchezza del miliardario americano è prodotta per 2/3 a New York. Il 22% dei suoi asset deriva da attività create dopo il 2004 e solo 11 di queste genera un giro d'affari superiore a un milione di dollari. Il 64% fa capo al settore immobiliare e il 17% è rappresentato da golf club di successo. Dal 1985 Trump ha iniziato a lavorare senza il padre. Donald Trump non ha dato vita ad una grande società ma ad una marea di piccole società che non sono mai state quotate. Trump non ha un marchio globale e non ha diversificato oltre il settore immobiliare.

400 attività

Non una grande azienda ma tante piccole attività. In totale 400 attività imprenditoriali delle quali 2/3 hanno il marchio “Trump” nella denominazione. Solo poche attività producono un giro d’affari superiore a un milione di dollari. Trump non guadagna attraverso una singola azienda ma dai profitti di piccole società riconducibili al suo marchio.

Trump Presidente degli Stati Uniti

Barack Obama percepisce 400 mila dollari l’anno, stipendio soggetto alle tasse sui redditi. Donald Trump ha rinunciato allo stipendio e percepirà un dollaro all'anno. Lo stipendio del presidente non è soggetto ad aumenti o adeguamenti all’inflazione ed è regolato dal Congresso. Al Presidente viene concesso un conto spesa di 50 mila dollari annui, un conto per i viaggi da 100 mila dollari non tassabile e un assegno di 19 mila dollari per l’intrattenimento. Gli eventuali importi non utilizzati ritornano delle casse del Tesoro degli Stati Uniti.

I benefit del Presidente

Durante il suo incarico Donald Trump disporrà dell'Air Force One (la gestione costa un milione di dollari all'anno). Trump vorrebbe utilizzare il suo aereo privato ma questo non sarà possibile per ragioni di sicurezza.

Il Presidente viaggi su una limousine blindatissima supportata da un massiccio dispiegamento di uomini e mezzi per la sua sicurezza.

Donald Trump per i prossimi 4 anni dovrà lasciare la Trump Tower e trasferirsi con la famiglia alla Casa Bianca. La residenza costa milioni di dollari di spese ogni anno.

La pensione del presidente degli Stati Uniti

Dopo aver terminato l’incarico, il presidente degli Stati Uniti ha una pensione che non è collegata allo stipendio presidenziale. La pensione è fissata ad uno stipendio di livello I della Executive Schedule statunitense pari a 203.700 dollari all’anno, in base al Former Presidents Act. Sono coperti i costi per il personale amministrativo e per la protezione permanente da parte dei servizi segreti.


I presidenti non possono impegnarsi in attività a scopo di lucro di qualsiasi tipo mentre sono in carica.

 Uomini più ricchi del mondo  Stalin  Le ricchezze di Ali Khan
 Uomini più ricchi d'Europa  Rockefeller il primo miliardario  Il patrimonio dei Rotshild
 Quanto guadagna il  manager più ricco del mondo  Quanto guadagna un notaio  Quanto guadagna un commercialista
 Quanto guadagna il Presidente della Repubblica italiana  Quanto guadagna un astronauta

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.