23 ott 2016

Filled Under:

Come diventare giornalista e quanto si guadagna

Come diventare giornalista? Quali sono gli studi da fare, c'è una università per il giornalismo? Quanto si guadagna a fare i giornalisti? Scrivere è un'arte. E' una passione. Per molti un lavoro. In Italia tutti possono scrivere ma in pochi guadagnano davvero. A guadagnare cifre importanti è la cosiddetta firma che è dipendente di editori di primo livello, o lavora in proprio facendo leva sulla propria fama e bravura. Tanti giovani di talento diventano giornalisti ma spesso e volentieri rimangono ai margini con guadagni miseri.

Eppure l'Italia è un Paese, unico al mondo, dove esiste un Ordine dei Giornalisti con tanto di sindacato e cassa previdenziale. E' un Paese dove bisogna fare praticantato e poi sostenere un esame per avere la qualifica di professionista.

E' anche un Paese dove la libertà di informazione è molto limitata e soggetta alle lobby. Dove i giornalisti rischiano anche il carcere per il loro mestiere quando vengono accusati di diffamazione a mezzo stampa. Un reato che in altre Nazioni non esiste. I giornalisti che mantengono la schiena dritta spesso sono attenzionati da coloro che si sentono più forti. Alcuni minacciati. Alcuni addirittura costretti a vivere sotto scorta.

E' poi c'è la concorrenza sleale. Perché in fondo tutti possono scrivere. Tutti possono diventare pubblicisti o semplicemente scrivere e basta. Soprattutto con l'avvento del web dove ciascuno si propone e inonda il web con giornali a tutti gli effetti senza essere registrati e quindi senza dovere sottostare alle regole professionali.

Questa premessa dai toni foschi ma realistici, non deve scoraggiare chi vuole diventare giornalista. Perché esserlo non significa prendere un pezzo di carta (in Italia ci vuole innanzitutto quello!) ma fare il giornalista, raccontare i fatti, essere testimone del tempo. E' una professione che comporta molte responsabilità in quanto con il proprio scrivere si informa, si comunica agli altri.
Come diventare giornalista, quanto si guadagna?
 Come diventare commercialista  Idee per guadagnare soldi online  Come diventare un Blogger
 Come lavorare con Instagram  Come lavorare su Youtube  Come diventare un Blogger famoso
 Come lavorare con  Facebook  Come diventare carabiniere  Offerte di Lavoro online truffa

Come si diventa giornalista pubblicista

La Legge sulla stampa risale al 1963 e prevede l'iscrizione all'Odg (Ordine dei Giornalisti) della propria regione di appartenenza per tutti coloro che svolgono la professione. I giornalisti possono essere: "pubblicisti" e "professionisti". I primi, pur avendo altra occupazione, esercitano "attività giornalistica occasionale e retribuita". I professionisti svolgono in modo "esclusivo e continuativo" il mestiere di giornalista.

All'Elenco pubblicisti può chiedere di essere iscritto chi ha svolto, nell'ultimo biennio, collaborazioni giornalistiche continuative e retribuite presso quotidiani, periodici o testate giornalistiche di emittenti radiotelevisive o testate telematiche. Le pubblicazioni online devono essere su portali accreditati come testata giornalistica e sono quindi regolarmente iscritti presso il Tribunale di competenza.

Colui che vuole figurare tra i pubblicisti deve presentare all'Ordine territorialmente competente: gli originali o le copie di almeno 65 articoli pubblicati nel corso del biennio; la copia delle ricevute dei compensi ricevuti nello stesso periodo (i compensi devono essere stati assoggettati a ritenuta d'acconto del 20%); chi scrive articoli e corrispondenze non firmati deve allegare alla domanda l'elenco dei servizi sottoscritto.

Non sono valide le collaborazioni a titolo gratuito o la partecipazione a corsi di formazione non riconosciuti dall'Ordine Nazionale dei Giornalisti.

Una volta iscritti bisognerà corrispondere le quote annuali all'Odg e al sindacato dei Giornalisti. Sia che si svolga o meno attività nell'anno solare.
come diventare giornalista pubblicista

Diventare Giornalista Professionista

I "professionisti" devono essere ammessi al praticantato per 18 mesi presso una redazione oppure frequentare un corso di formazione, promosso dal Consiglio Nazionale o dai Consigli Regionali dell'Ordine. Si può anche frequentare il biennio di una delle scuole di giornalismo riconosciute dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

L'aspirante giornalista professionista deve sostenere e superare una prova d'esame per entrare a far parte dell'Elenco dei professionisti. Nel registro dei praticanti si possono iscrivere coloro che intendono avviarsi alla professione giornalistica e hanno compiuto 18 anni di età. Per accedere all'Esame di Stato serve il praticantato. La pratica giornalistica - assunzione con contratto di praticantato - deve svolgersi presso un quotidiano, una radio, una televisione, un’agenzia di stampa quotidiana che sia a diffusione nazionale e abbia una redazione composta da almeno 4 giornalisti professionisti in veste di redattori ordinari oppure presso un periodico a diffusione nazionale che abbia almeno 6 giornalisti professionisti in redazione con la qualifica di redattori ordinari.

Al termine dei 18 mesi, su esplicita richiesta del praticante, il direttore responsabile della pubblicazione rilascia al giornalista una dichiarazione sull’attività svolta corredata di motivazioni. Alla fine del praticantato, si accede all'esame professionale presso il Consiglio Nazionale dell'Ordine di Roma. Una volta superato avviene l'iscrizione all'albo dei Giornalisti Professionisti.

Diventare Giornalista di moda

Giornalista di moda, è solo un ramo del giornalismo, quindi bisogna fare esattamente quello che si deve fare per diventare un normale giornalista.
In più, bisogna scrivere di moda, cercare giornali o siti internet che scrivono di moda ed iniziare a collaborare con questi.
come diventare giornalista di moda

Scuole riconosciute dall'Ordine dei giornalisti

Si può accedere all’esame di Stato anche iscrivendosi a una scuola di giornalismo e ottenendo il titolo biennale. Esistono diverse scuole riconosciute dall'Odg (dislocate da Nord a Sud), che garantiscono il riconoscimento dei 18 mesi di praticantato necessari a sostenere l'esame per diventare giornalista professionista. I corsi, nella maggior parte dei casi biennali, impegnano gli allievi mattina e pomeriggio con lezioni teoriche e pratiche.


Le scuole non sono accessibili a tutti. Vi è un numero chiuso e la retta è elevata. Si deve superare, per essere ammessi, una prova a carattere attitudinale. Gli stage, svolti presso redazioni di quotidiani, radio, televisioni, riviste o siti online, completano il ciclo di studi. L'elenco aggiornato delle scuole con i relativi riferimenti è disponibile sul sito dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti.

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.