19 nov 2015

Filled Under:

Cassa integrazione in calo in Italia

Dati sulla cassa integrazione in Italia: l’istituto di previdenza nazionale fornisce i primi dati di periodo rilevando che nel mese di Ottobre le richieste di cassa integrazione da parte delle aziende italiane sono state pari a 64,5 milioni di ore con una contrazione del 44,6 % rispetto allo stesso mede del 2014 (in relazione al mese precedente, Settembre 2015, le richieste sono invece aumentate di 4,3 punti percentuali).

Nei primi 10 mesi del 2015 le ore di cassa integrazione chieste dalle aziende sono pari a 582 milioni, un dato che vede un calo generalizzato di 33,66 punti percentuali per lo stesso periodo del 2014 (occorre anche registrare che tale tipo di dato risulta essere il migliore degli ultimi sei anni).
Entrando nel dettaglio le ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria risultano essere 14,1 milioni mentre un anno fa (ottobre 2014) sono state 20,1 milioni.
La flessione maggiore è stata nel comparto edilizia (dove le ore sono calata del 45 %) mentre nel settore industria il calo è stato di 25,3 punti percentuali.

Cassa integrazione in calo in Italia
Paesi più ricchi del mondo Guadagnare affittando ai profughi
Guadagnare soldi con i cani Dove comprare auto usate

Cassa Integrazione in calo in Italia:

Alla fine le ore di cassa integrazione ordinaria (Cigo) sono il 16,7 % in meno rispetto a Settembre 2015.
Per quanto concerne le ore di cassa integrazione straordinaria (Cigs) che sono state autorizzate ad Ottobre 2015 l’Inps comunica una flessione del 40,5 % rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (infatti ad Ottobre 2014 sono state 63,5 milioni mentre ad ottobre 2015 sono state 37,8 milioni).
Le ore di cassa integrazione in deroga sono state pari a 12,7 milioni di euro con un calo di oltre 61 punti percentuali rispetto ad Ottobre 2014 (in questo mese sono state infatti autorizzate 33,0 milioni di ore).
Infine le domande di disoccupazione che sono pervenute all’Inps sono state pari a 210.936, in calo del 17,6 % rispetto allo stesso mese del 2014 (in tale periodo le domande sono state pari a 255 mila).
In totale le istanze presentate (Aspi, mini Aspi, mobilità, disoccupazione, ecc.) sono state pari a 1,44 milioni.
42 falsi attentati nella storia recente Postepay evolution conviene?
Uomini ricchissimi Lavori più pagati

1 commenti:

  1. e' in calo si, come anche gli incidenti sul lavoro visto che a lavorare sono in pochi.

    RispondiElimina

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.