13 mag 2015

Filled Under: , ,

Come risparmiare sull'acqua in casa

Il costo dell'acqua per la casa, é relativamente basso, ma anche qui bisogna risparmiare: la bolletta dell'acqua é aumenta del 95% negli ultimi 10 anni.

L'acqua è vita, forse il bene principale per l'uomo; senza mangiare si può stare, senza bere no.

Le principali città, sono nate e si sono sviluppate a margine dei fiumi, come la prima civiltà umana si sviluppo sulle rive del fiume Eufrate, nell'attuale Iraq. L'uomo non può fare assolutamente a meno dell'acqua, per questo, nelle società più sviluppate, l'acqua era gratis.

L'esempio più famoso di questo lungimirante servizio offerto al cittadino, fu nella Roma Imperiale; i romani erano ben visti dai popoli che conquistavano, perché nonostante gli togliessero l'indipedenza, offrivano servizi gratuiti, come la costruzione di strade o la costruzione di acquedotti per portare l'acqua corrente nelle principali città dell'Impero, ma oggi?
Come risparmiare sui Riscaldamenti Come risparmiare sulla Tassa sui Rifiuti
10 Consigli per risparmiare in Casa Come risparmiare sul Gas quando si cucina
Bonus Fiscale per arredi Come avere il nuovo Libretto per la Caldaia

Questa tradizione millenaria di offrire l'acqua gratis ai propri cittadini, é venuta meno con il tempo, oggi l'acqua non é più un diritto fondamentale di ogni persona nata, ma un bène che va pagato , praticamente a livello di società civile c'é stata una regressione, invece che un ulteriore sviluppo a favore delle persone.

Le persone più anziane, si ricorderanno che in ogni Piazza italiana, in molte strade importanti c'era una cannellina da dove si poteva bere gratuitamente l'acqua.
Oggi non più; oggi se vuoi bere un sorso d'acqua e sei in giro devi andare al Bar e comprarla, o se sei povero e non hai i soldi, chiederla come se si trattasse di elemosina.
Risparmiare acqua quindi, sta diventando sempre più un'esigenza per ogni famiglia.
Il costo dell'acqua dipende dal consumo: quando si vanno a fare i contratti per l'utenza dell'acqua, si può scegliere la 'fascia di consumo' che più ci si avvicina, per non avere brutte sorprese.

Metodi più importanti per risparmiare acqua in casa:

  • Innaffiare il giardino solo di sera: innaffiare le piante del giardino, é una delle attività che fa consumare tanta acqua, insieme a delle altre che poi vedremo. Se le piante vengono innaffiate la mattina, il sole del giorno farà evaporare l'acqua , mentre se si annaffiano la sera, l'acqua rimarrà tutta la notte a disposizion delle radici delle piante. Si potranno avere migliori risultati con meno acqua sciupata.
  • Mettere dei riduttori di flusso ai rubinetti e docce: una piccola invenzione che molti di Voi già conosceranno, costa pochissimo ( circa 2 o 3 euro l'uno) ma può far risparmiare fino al 50% dell'acqua utilizzata. In pratica è un meccanismo che permette di miscelare acqua con aria. L'acqua arriveràà alla stessa pressione, ma per metà sarà aria, quindi avremo l'impressione di usare la stessa quantità di acqua, quando invece ne stiamo usando la metà.
  • Per lavarsi usare la doccia invece che la vasca: Questo é uno di quei consigli scontati, che tanto scontato non é. Ci risulta infatti che molte persone ancora usano la vasca. Siamo nel 2015; diteglielo anche Voi che usare la doccia può far risparmiare fino a 5 - 10 volte la quantità di acqua per lavarsi. Certo, poi non bisogna stare sotto la doccia 1h di orologio. Per insaponarsi e sciacquarsi sotto la doccia bastano 3 minuti ; se poi si tiene chiusa la doccia mentre ci si insapona e si apre con parsimonia quado ci si sciacqua ecco che abbiamo risparmiato una notevole quantità di acqua. Bisognerebbe fare sempre come quando abbiamo fretta, presente?
  • Usare lavatrice e lavastoviglie di classe energetica superiore. Oggi la classe energetica più elevata, arriva ad A++ . Questi elettrodomestici influiscono molto nel consumo di acqua, oltre che di corrente. Uno dei consigli più semplici, é quello di usare lavatrici e lavastoviglie solo quando sono piene, bisogna cioè cercare di fare il minor numero di lavatrici durante una settimana. Le Nostre nonne non avevano né lavatrici né lavastoviglie. Mettevano i panni o i piatti dentro un catino di acqua calda e un po' di tempo dopo, lavavano i panni o i piatti e questi venivano puliti. Questo vecchio metodo fa risparmiare più acqua in assoluto.
  • Controllare periodicamente il contatore dell'acqua a rubinetti chiusi: avere una perdita d'acqua e non accorgesene, non é una cosa così rara. Se si ha una perdita d'acqua nel giardino ad esempio, é molto difficile accorgersene, così come se si abita in un palazzo, dove i Nostri tubi dell'acqua sono in posti in cui la perdita non si nota. Avere una perdita d'acqua significa dover pagare una bolletta di migliaia di euro. Un 'trucco' che molti idraulici consigliano, è quello di chiudere tutti i rubinetti di casa e controllare se il contatore dell'acqua gira o sta fermo. Con tutti i rubinetti chiusi, il contatore dell'acqua deve stare assolutamente fermo. Se gira anche solamente l'indicatore più piccolo, significa che c'è una perdita nell'impianto, perdita che va immediatamente trovata e riparata. ATTENZIONE: in caso abbiate una perdita di acqua , questa va subito segnalata al gestore. In questi casi ( c'è scritto nei contratti) ogni gestore opta per una politica differente. Una volta che porterete la dichiarazione dell'idraulico della perdita, nonché la fattura della riparazione, potrete avere uno sconto sulla bolletta dell'acqua che include la perdita, bolletta che può arrivare anche a migliaia di euro, come dicevamo prima. Avere una perdita d'acqua nel proprio impianto, non é un'eventualità così rara, specialmente se si tratta di impianti non nuovi. Vi consigliamo quindi, di fare un controllo periodico, almeno 3 o 4 volte l'anno,  ci vogliono solo pochi minuti.
  • Lavaggio dell'auto senza getto dell'acqua: se vogliamo che la Nostra macchina venga pulita, basta prendere una spugna, un catino d'acqua e 'passare la cera e togliere la cera', come diceva un vecchio film degli anni '80. Non state lì a gettare acqua con il budello, ce ne vorrà una quantità infinita. Se negli autolavaggi ci sono le 'spazzole', un motivo ci sarà: la macchina per pulirsi ha bisogno che venga struffata con energia, il getto dell'acqua da solo, toglie solo la polvere superficiale e fa consumare una quantità d'acqua che potrebbe servirvi da bere per 1 anno.
Se avete altri suggerimenti, commentate qui sotto. 
Noi abbiamo cercato di far conoscere i modi più importanti per far ridurre i consumi di acqua in casa, ma naturalmente ce ne sono molti altri, magari studiati dai Nostri lettori...

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.