20 feb 2015

Filled Under:

Nuvola Fuksas: costi e problemi

Apriamo oggi una pagina dedicata alla Nuvola Fuksas, il Nuovo Centro Congressi di Roma, un tipico esempio di gestione del denaro pubblico in Italia.

La Nuvola Fuksas è di per sè un bèl progetto, molto innovativo che vorrebbe incentrare congressi e riunioni importanti nel quartiere EUR di Roma, in una costruzione progettata dall'architetto romano Massimiliano Fuksas.
Il nome Nuvola, deriva proprio da come é fatta la costruzione; un'enorme nuvola costruita in acciaio  e vetro, che a sua volta è dentro un'enorme struttura fatta anche questa in acciaio e vetro, per una superficie enorme; pensate: oltre 55 mila metri quadrati dove dentro ci saranno delle grande sale per congressi.

La storia della Nuvola Fuksas, é tutta italiana, cerchiamo di capirla insieme:

Nuvola Fuksas: costi e problemi
  • Nel 1998, viene lanciato il concorso per il Nuovo Centro Congressi di Roma, vetrina di tutta l'Italia, senza però pensare ad una cosa fondamentale: quanto verrà a costare?.
  • Il sindaco di allora era Rutelli; il concorso fu vinto nel 2000 dal progetto dell'architetto romano Massimiliano Fuksas, il quale portò un disegno di un progetto molto grande, molto bello e molto innovativo: una struttura costruita in modo da formare una sorta di nuvola sospesa in aria, con parti in metallo che ne costituivano la struttura una diversa dalle altre, un'opera magnifica ma che prevedeva costi enormi, proprio perché ogni pezzo che la compone é un pezzo unico di grandezza e di forma.
  • Nel 2002 la CCI Spa vince la gara d'appalto per la costruzione, costo iniziale: 200 milioni di euro.
  • Nel 2007 il progetto era già lievitato a 250 milioni di euro, per questo ed altri motivi, la CCI Spa fu quindi esonerata e il contratto fu risolto.
  • 2007: il progetto viene approvato, si iniziano i lavori, intanto il Sindaco di Roma é cambiato, ora è Walter Veltroni, l'appalto se lo aggiudica la Condotte Spa, il costo iniziale è di 272 milioni di euro, ma già quando si posa la prima pietra nel settembre 2007 il costo é salito a 275 milioni di euro.
  • Apertura per EXPO 2015: dopo che doveva essere aperto nel 2012 ( cosa impossibile), nel 2013 (impossibile, i lavori erano ancora in alto mare), gli annunci continuano e si voleva inaugurare questa opera per l'Expo 2015: niente da fare, i lavori sono ancora in alto mare, come dice lo stesso Fuksas ( che nel frattempo fa anche altri lavori) ci sono pochi operai, insomma: mancano i soldi. Intanto il costo é salito a 413 milioni di euro.
  • Il Comune di Roma vuol vendere dei palazzi storici per poter incassare 300 milioni di euro, con in quali cercherà di finire i lavori della Nuvola Fuksas.
  • Il problema é che il progetto é di 15 anni fa, le leggi e i materiali sono nel frattempo cambiati. Bisognerà adeguare impianti luci, impianti di riscaldamento, impianti di raffreddamento, impianti di sicurezza, quindi riprogettarli tutti, trovare nuovi fornitori, fare nuovi bandi di concorso, e ancora ci vogliono far credere che l'inaugurazione sarà nel 2016.
Una piccola nota: Il Colosseo di Roma (Anfiteatro Flavio, simbolo dell'Impero Romano , oggi simbolo di Roma e dell'Italia nel mondo) é stato costruito in 10 anni, dal 70 all'80 d. C..
Riuscirà la Nuvola di Fuksas a rimanere in piedi per 2.000 anni e diventare così famosa? 
Prima di dire che 'lo diranno i posteri' però, bisogna aspettare che i lavori siano finiti...

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.