Festival di Sanremo: costi, stipendi, compensi e cachet fanno discutere

Come ogni anno anche a Sanremo c’è da discutere sui compensi e cachet dei presentatori e degli ospiti.

A dire la verità, rispetto gli anni scorsi, Carlo Conti piglia 4 soldi, essendo il suo compenso di circa 500 mila euro.

Tempo fa girava la battuta che diceva più o meno questo: “Ormai Sanremo non conviene più presentarlo, perchè la RAI é in crisi ed è un lavoro sottopagato, per questo hanno chiamato un povero extracomunitario di colore come Carlo Conti a fare da presentatore“.

Battute a parte, l’anno scorso si parlava di 600 mila euro per Fabio Fazio e di 350 mila euro per la Littizzetto.

Festival di Sanremo: costi, stipendi, compensi e cachet fanno discutere
Carlo Conti, presenterà la 64ima edizione di Sanremo
  • Bisogna però dire che quest’anno Carlo Conti si farà aiutare a presentare dalle cantanti ( non in gara) Emma e Arisa , nonché dalla presentatrice, modella ed attrice spagnola Rocio Morales . Quanto prendano queste 3 non si sa ancora ufficialmente, però va considerato che gli scorsi anni, la Littizzetto prendeva circa 300 mila euro ad edizione.
  • Va dato atto che presentare un Festival non richiede solo le 5 giornate canoniche da passare nella cittadina ligure di Sanremo. Già da ieri, ad esempio Arisa si stava preparando con vestiti, parrucche e battute insieme al conduttore Conti, quindi ben prima del Festival.
  • Naturalmente tra qualche giorno ci scorderemo delle polemiche sul costo del Festival di Sanremo, e staremo più attenti a quello che succede ‘intorno al festival’, vero passatempo di ogni buon italiano.
  • Comunque, a conti fatti, ha assicurato un alto dirigente della RAI, il 64imo Festival della Canzone italiana, costerà di meno soldi che Sanremo 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *