17 set 2014

Filled Under:

La Bolla dei Prestiti agli Studenti: possibile una Prossima Crisi del Debito.

Chi non ricorda la crisi finanziaria del 2008 che partì dai mutui subprime?
Una bella parte di quella crisi finanziaria era dovuta anche ai prestiti agli studenti sotto varie forme.

Si trattava per lo più di prestiti concessi agli studenti o alle proprie famiglie per frequentare l'Università o comunque corsi universitari, fatti con delle carte di credito revolving che venivano date dai genitori agli figli che poi le usavano in modo per lo più dissennato ( organizzando dispendiosi party in lussuose ville, per esempio)  procurando enormi danni alle proprie famiglie , le quali si vedevano impossibilitate a ripagare il debito.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio:
La storia si ripete e a volte sembra proprio non aver insegnato niente.
La Bolla dei Prestiti agli Studenti: possibile una Prossima Crisi del Debito.
Stavolta però non sono coinvolti i terribili adolescenti americani, ma i Loro genitori, o addirittura i Loro nonni.

Sì, perché si tratta di persone in età da pensione che, proprio a causa di quella crisi hanno frequentato corsi di aggiornamento professionale, e che per farlo si sono indebitati, ma che ora non riescono a pagare i debiti.

Si tratta di una bella cifra: 18 miliardi di dollari.

  • Se 18 miliardi di dollari non sembra una cifra che possa scuotere la finanza americana, é comunque preoccupante perché potrebbe innescare un processo dòmino negativo rispetto alle banche coinvolte e rispetto tutto il sistema creditizio americano.
  • Il Governo Americano parla - senza troppi peli sulla lingua - di una possibile prossima crisi del debito.
  • Se consideriamo che i dati dell'economia americana sono in ripresa, come quelli di Cina e Giappone, una crisi del debito per i paesi dell'Europa potrebbe essere molto problematica, viste le previsioni sull'economia, e potrebbe essere addirittura devastante per l'Economia Italiana, che nei prossimi mesi avrà un calo dello 0,4% secondo molte previsioni.

1 commenti:

  1. cosa ne penso?.....meglio cambiare discorso......o mi faranno pasare per "gufo".........aahhaahahhahahh

    RispondiElimina

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.