11 nov 2015

Filled Under: ,

Motociclette più economiche in vendita: Suzuki V-Strom 650

Ecco la V-Strom 650 Suzuki, una moto per tutti i terreni, per grandi viaggi e  una moto che si può trovare con pochi soldi di seconda mano, oppure nuova e con tutti gli accessori a meno di dieci mila euro.

La Suzuki V-Strom è stata una delle prime moto da enduro 'stradalizzate' messe in commercio nel 2002 è una moto affidabile, economica, adatta a tutti i tipi di terreno e con un'anima da viaggiatrice, come potrete vedere nel video che segue, basta montare le borse laterali e partire.
Sì, perchè nonostante i suoi 12 anni di vita V-Strom, nonostante il prezzo basso della Honda CB 500 X,  la V-Strom rimane una delle moto di questo particolare segmento più apprezzate nel mondo.

I Suoi quasi 70 CV, la distribuzione dei pesi, la comodità di guida, i suoi consumi che superano i 20 Km. con un litro, insieme alla sua cilindrata non altissima (645 cc.) che non fanno troppo alzare il prezzo dell'assicurazione e del bollo,

Sopra: la Suzuki 650 V-Strom superaccessoriata
La Suzuki, dotata di un motore a V di 90°, è stata ridisegnata nel 2012, ed è stata dotata dell'ABS di serie ora possiamo tranquillamente affermare che si tratta di una moto molto bella.
Con questa moto e qualche piccolo accessorio come bauletto, paramani, parabrezza più ampio, si possono percorrere centinaia di chilometri, senza dover avere la paura di incontrare strade bianche.
Basta infatti una piccola regolata alle sospensioni che già si possono percorrere tranquillamente strade bianche o mulattiere, senza esagerare naturalmente, non abbiamo una moto da enduro di 150 kg sotto, ma una moto da oltre 200 Kg che caricata e con la benzina può arrivare tranquillamente a 230 Kg., un bèl bestione insomma, ma proprio grazie alla sua ciclistica e ad un motore di ben 70 cavalli riesce a tiraci fuori d'impaccio da strade non proprio perfette.

Se poi con la Nostra Suzuki V-Strom 650 ABS vogliamo farci un 'rally adventure' come questi americani qui sopra, possiamo sempre cambiare le gomme e metterci delle gomme specifiche da enduro, allora sì che non ci saranno ostacoli capaci di fermarci.
La Suzuki V-Strom rimane una delle moto più vendute in Italia , il che significa che il mercato di seconda mano di questa motocicletta è molto attivo sia nell'offerta che nella richiesta.

Suzuki V-Strom 650 opinioni:

  1. E' una moto molto grande, appena ti avvicini per la prima volta, ma basta salirci in sella per sentire che è la 'moto giusta' per te.
  2. Si guida bene in città, come fosse un motorino dalle dimensioni generose, si guida benissimo nel misto, le strade extraurbane sembrano siano state disegnate per questa motocicletta. In autostrada si comporta più che bene, mantenendo un'elevata velocità di codice da cui però - in caso di necessità - si può ridare il gas che riprende fino ad oltre i 180 Km/h. Si guida molto bene anche negli sterrati. Io ho scelto pneumatici per 90% stradali e 10% enduro e non me ne pento, nonostante quanto posso, vado su qualche sterrato, questa moto é come una moto da turismo in cui gli ammortizzatori sono stati un pochino alzati e dove sono stati messi accessori da enduro. La V-Strom é ok per le strade bianche, ok anche un leggero fuoristrada ( con gomme tassellate) ma poi basta. La moto pesa 200 Kg e una moto per fare enduro seriamente, non dovrebbe MAI superare i 150 Kg. 
  3. Comoda, comodissima lascia qualche leggera vibrazione sopra i 7 mila giri, non fastidiosa. ma la mano dopo un centinaio di chilometri, inizia ad addormentarsi, altrimenti le vibrazioni non si sentono proprio. Quando fai 4-500 chilometri, scendi dalla sella e.... sei pronto a ripartire, non un dolore, nessuna stanchezza, niente.
  4. Consumi da record: personalmente faccio i 20 km/l in città ed arrivo a farne 30 km/l fuori andando a velocità di turista curioso, senza fretta, altrimenti la sua media è di circa 25 km/l.

Suzuki V-Strom 650 difetti:

Veniamo ai difetti, cosa di cui difficilmente si parla nei siti specializzati di moto. Noi questa moto ce l'abbiamo, abbiamo frequentato diversi Forum italiani e stranieri per poterla sfruttare al meglio, e siamo giunti alla conclusione che ha 2 difetti da correggere e 1 con cui si può convivere..
  1. Arrivano turbolenze sul casco oltre i 100 Km/h, sono turbolenze anche fastidiose, non importa se si alza o si abbassa il cupolino, arrivano comunque. Dal 2014 in poi, Suzuki propone un cupolino ( costo 130 euro circa) con Air Flow; in pratica è un normale cupolino dove é attaccato un piccolissimo cupolino che si può regolare, é un sistema che sfrutta una conosciuta peculiarità della galleria del vento; tra il primo e secondo cupolino infatti, si crea un vortice d'aria compressa che viene gettata proprio di fronte al pilota, e che forma una sorta di 'cupolino d'aria', questo vortice andrà oltre il pilota e passeggero e nel frattempo non arriverà nemmeno un pochino d'aria in faccia o sul casco del pilota. Consigliatissimo oltre che per la strommina, anche per altre moto da turismo / enduro, questi tipi di cupolini si possono trovare after market ( es. Givi li ha in vendita) per tutti i tipi di moto. Noi stiamo girando con il casco aperto in città a 7-8 gradi di temperatura: non arriva praticamente niente in faccia.
  2. Leggere vibrazioni alle manopole, solo dopo i primi giorni di guida di una V-Strom 650 si sentono queste vibrazioni e si sentono più che altro ad alte velocità, all'inizio non ci si fa nemmeno caso, la mano tende ad addormentarsi dopo 30 minuti 1 ora di autostrada. Anche questa delle vibrazioni é una caratteristica dei 2 cilindri, ad esempio sono più forti su bicilindriche ben più famose e vendute, tipo la BMW 1200 GS, ma di solito questo 'difetto' nemmeno viene elencato dai giornali specializzati. Per risolvere questo problema, di solito bastano un paio di manopole di spugna dal costo di 10 euro, altrimenti consigliamo anche l'uso di guanti per motociclista di pelle. Non a tutti danno fastidio, é una questione di sensibilità, Noi abbiamo risolto il tutto con le manopole di spugna.
  3. Peso, Forcelle ed ammortizzatore non adatti al fuoristrada impegnativo. Beh, questa moto non è fatta per il fuoristrada impegnativo, il problema é che molti la usano così. Noi ci siamo avventurati in qualche strada bianca, ma bisogna fermarsi lì, specialmente per il peso; girare oltre 200 Kg. in uno sterrato , dove la strada è una mulattiera, Vi assicuro che è un'operazione non da tutti. Se ci si va spesso e volentieri in fuoristrada, oppure se si é persone molto pesanti e ci si vuole caricare passeggero e borse, allora conviene cambiare l'ammortizzatore ( in primis) e prenderne uno più performante, stessa cosa dicasi per la forcella. Per un uso 'normale', cioé strada e strade bianche invece, la V-Strom va benissimo già così

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.