26 mar 2016

Filled Under:

Come riconoscere le truffe sui contratti di Luce e Gas

In un bell'articolo, il giornalista Fabrizio Assandri ci spiega come sia riuscito a capire come funzionano le truffe verso gli anziani infiltrandosi in un'organizzazione di piazzisti di contratti per luce e gas e di come sia riuscito a scoprire cosa c'é dietro agli alti guadagni che gli stessi piazzisti riescono a fare ( fino a 4-5.000 euro al mese) grazie a metodi di vendita più che discutibili che di solito sono rivolti a persone anziane che vivono sole in casa.

Come si introducono in casa Vostra: 

"Dobbiamo aggiornare il contatore", dicono - cosa non vera - in quanto il contatore si aggiorna da solo.

A questo punto il contatto con il potenziale acquirente é stato fatto: si tratterà di dire alcune false verità, miste a tecniche di persuasione aggressive e manipolatorie.

"C'era un avviso, non l'avete letto?" dice al cliente appena lo approccia ( anche questo non é vero, ma da un'aurea di credibilità al venditore).

Come riconoscere le truffe sui contratti di Luce e Gas
NON FIRMATE MAI contratti che
non avete letto INTEGRALMENTE  prima

Come riconoscere una truffa dei contratti di Luce e Gas

"E' un premio fedeltà con la società ******" dice agli sprovveduti clienti, lavorato' parlando di come stia lì a lavorare per pagarsi gli studi, la mamma malata, di come sia arredata la casa, un fiume di parole che ogni buon venditore porta sempre con sé per poter
che intanto si sarà '
confondere il cliente e, soprattutto: NON FARLO PARLARE e dargli un'unica possibilità: quella di firmare per far andare via quelle persone da casa sua.

Un'altra tecnica di vendita è quella di dire che "i suoi vicini hanno già firmato, perché hanno capito quanto si risparmia" , cosa che non sempre è vera.
Ecco ora che avete firmato il contratto Vi ritroverete ( solitamente) con una bolletta di luce e gas più alti di prima.

Il Nostro consiglio é solo uno:

NON FIRMATE MAI contratti che non avete letto INTEGRALMENTE prima !!!

2 commenti:

  1. Ottimi consigli, di questi tempi non ci si può fidare più di nessuno!
    erie5

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. prima uguale, solo che ora la complessità dei contratti è diventata tale che non si riesce a capire nemmeno quelli regolari.
      Solo per rifare un contratto telefonico, per leggerlo e capirlo bisognerebbe avere una laurea in ingegneria, e tanto non basta............

      Elimina

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam ( cioè link verso altri siti che non siano questo) non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.